Abbiamo 40 visitatori e nessun utente online

Alla Comunità scolastica dell’ I.C. “Guido Galli”

Sono passati dodici mesi e sembra ieri da quell’assolata giornata di luglio in cui, armata di trolley e buone intenzioni, mi incamminai verso Viale Romagna, la percorsi tutta in piena calura, nell’affannosa ricerca dell’Istituto Comprensivo detto “di Viale Romagna” ma più correttamente “I.C. Guido Galli”. Giunta a destinazione tramortita dal caldo e dalla stanchezza, mi chiedevo perché mai avessi fatto quella scelta ardita. Cominciamo bene! pensai.

Sembra ieri ma purtroppo è già arrivato il tempo di andar via. Un anno è solo un pezzetto di vita, ma importantissimo perché si conclude per me una lunga esperienza professionale e umana nel mondo della Scuola e si apre un nuovo capitolo del “libro della vita”.

Gli inizi non sono stati facili per le peculiarità dell’Istituto articolato in diversi plessi e per i tanti anni di mancanza del Dirigente scolastico titolare.

Con il passare del tempo, però,  nell’ Istituto ho riscontrato, eccellenze umane e professionali grazie alle quali ho potuto affrontare e risolvere situazioni, a volte di seria difficoltà.

Insieme abbiamo valorizzato e coltivato le personalità dei nostri studenti che sicuramente conseguiranno pregevoli risultati nel proseguo degli studi. Insieme abbiamo anche curato la educazione alla cittadinanza attiva promuovendo la socializzazione e l’inclusione al fine di ridurre le disuguaglianze in massima parte legate ai diversi e opposti contesti territoriali e sociali e alle diverse abilità.

Sono stati proprio gli alunni che mi hanno appagata e soddisfatta della scelta fatta; trascorrere con loro momenti di socializzazione, girare per le classi, riceverli in presidenza, dialogare con loro giornalmente ha contribuito a rendere piacevole e gratificante ogni giornata trascorsa in Istituto.

È superfluo dire che protagonista di tutto questo e del molto altro che si è fatto e si continuerà a fare è la comunità scolastica in tutte le sue componenti docenti, personale amministrativo e ausiliario, genitori con le loro attive associazioni: a tutti va il mio ringraziamento per l’impegno quotidianamente profuso nel difficile compito di formare ragazze e ragazzi autonome/i e responsabili.

Un ringraziamento altrettanto sentito, va ai Municipi 3 e 4 del Comune di Milano, alla Regione Lombardia, alle Organizzazioni sindacali, alle Associazioni dei genitori, al Kiwanis, alla società sportiva ProPatria e a quanti  hanno voluto mettere a disposizione della scuola competenze e risorse.

Rivolgo, infine, un pensiero di sincera gratitudine all’USR Lombardia AT Milano che ha supportato con grande professionalità e tempestività il mio lavoro, aiutandomi spesso a “sciogliere nodi” a prima vista inestricabili.

Auguro all’ I.C. “Guido Galli” di continuare a crescere nel rispetto della propria identità culturale non disgiunta dall’innovazione e dall’apertura a nuove esperienze.

Un augurio speciale ed un grande in bocca al lupo va alle alunne e agli alunni perché continuino il loro percorso di studi e di vita, e, pur nella spensieratezza della giovane età, maturino l’intima convinzione che spetterà a loro costruire una società più giusta e migliore di quella che oggi ereditano.

A tutti giunga il mio abbraccio affettuoso insieme alla certezza che non dimenticherò questa intensa esperienza milanese che porterò sempre dentro di me. 

Il Dirigente scolastico

 Dott.ssa Maria Leonardi